giovedì 30 aprile 2009

IL SOGNO (ZAUBER) - 1978


“Il sogno” è l’unico album pubblicato dagli Zauber, gruppo semisconosciuto torinese (ebbene sì, della mia città natale) che abbina il genere barocco progressivo, il classico all’italiana e la musica medievale. Il disco è caratterizzato dalla presenza di melodie semplici ma accattivanti, lunghi pezzi strumentali e arrangiamenti curati, grazie ai quali la strumentazione tipica dei gruppi rock viene arricchita da xilofoni, glockenspiel, flauto, armonica, viola, violoncello, flauto dolce e oboe. Sebbene i richiami ai Jethro Tull e ai King Crimson più melodici siano tutt’altro che rari, “Il sogno” presenta brani più immediati e decisamente barocchi. In ogni caso, un album da ascoltare e assaporare. Un mio parere personale: con l’aiuto di una post-produzione di alto livello, eliminando quel tradizionale - e, a volte, fastidioso - cantato all’italiana stile anni Settanta, gli Zauber avrebbero potuto indubbiamente ottenere maggiore gloria. Ma, lo ripeto, si tratta di un giudizio del tutto opinabile.
Voto personale (insufficiente / sufficiente / buono / distinto / ottimo / eccellente): Distinto.

“Il sogno” is the only one album released by Zauber, an unknown prog rock band from Turin, Italy (yeah, my home town) combining progressive Baroque, Italian classical music and Medieval music. The album features simple, yet appealing tunes, long instrumental suites and lush arrangements in which the conventional four-piece rock group instruments are supplemented by xylophone, glockenspiel, flute, harmonica, viola, cello, recorder and oboe. Quite close to the Jethro Tull’s and King Crimson’s style, “Il sogno” provides a set of more immediate, Baroque pieces of music. All things considered, an album worth to be listened to and discovered. In my opinion, Zauber could have achieved more ambitious goals if only they had been supported by more accurate and experienced post-producers and had done away with the typical - and, sometimes, fastidious - singing reminiscent of the 1970s Italian easy listening pop music. But this is just an opinion of mine.
My personal mark (poor / pass / good / fairly good / very good / excellent): Fairly good.

ZAUBER (1978):

Liliana Bodini - voce, chitarra acustica, percussioni (vocals, acoustic guitar, percussions)
Paolo Clari - tastiere, chitarra acustica (keyboards, acoustic guitar)
Anna Galliano - tastiere, flauto (keyboards, flute)
Mauro Cavagliato - basso, chitarra (bass, guitar)
Claudio Bianco - batteria (drums)

TRACK LIST:

1. Valzer su Bach
2. Liliana
3. Canzone per un'amica
4. Glockenturm
5. Dietro la collina
6. Riflessioni
7. Spleen
8. Id
9. Deimos
10. Il sogno

IL SOGNO (ZAUBER) - 57,4 MB

1 commento:

L'asceta ha detto...

Complimenti per i gusti musicali e per il blog :) se vuoi passare sul mio mi fà piacere!
http://coscienzaipertrofica.blogspot.com/
Saluti!